Kiwi

2,70 al Kg

L’esterno marrone e peloso di questo frutto a forma di uovo non sembra promettente, ma al suo interno la storia è diversa: dolce, dalla polpa verde brillante e cremosa, punteggiata di semi neri

Caratteristiche

L’esterno marrone e peloso di questo frutto a forma di uovo non sembra promettente, ma al suo interno la storia è diversa: dolce, dalla polpa verde brillante e cremosa, punteggiata di semi neri. Il sapore è caratteristico ma difficile da individuare – alcuni dicono che sia come fragola, altri come ananas. Il suo nome deriva dall’ omonimo uccello proveniente dalla Nuova Zelanda, dove è anche coltivato, anche se il suo altro nome, l’uva spina cinese, riflette il suo paese di origine originario.

Periodo Migliore

Da gennaio a maggio.

Scegli il meglio

Scegliete un frutto sodo che ceda leggermente quando spremuto delicatamente. Evitare frutta rugosa e ammaccata.

Preparazione

Molto alta in vitamina C, il kiwi è molto meglio consumato crudo – la cottura distrugge il contenuto vitaminico e il colore verde.
Sbucciare la pelle con un coltello o un pelapatate, quindi tritarlo o tagliarlo a fette. In alternativa, per consumarlo come spuntino, tagliatelo a metà e togliete la polpa con un cucchiaino da tè.

Conservazione

Se è maturo, tenere in frigorifero – durano circa una settimana. In caso contrario, tenere a temperatura ambiente.

Cottura

Provate il kiwi affettato a fette, o utilizzato su una crostata di frutta. Mescolato in un frullato o a pezzi con il gelato.

Informazioni aggiuntive

Peso1 kg